La questione della procreatica

Prima parte 1.

Un orientamento etico di fondo
1.1. Le implicazioni antropologiche, sia nel campo della ricerca scientifica propriamente detta sia nell'ambito dell'applicazione delle nuove tecnologie, sono di enorme importanza, e rendono necessario un orientamento etico. E' chiaro, anzitutto, che il soggetto di questo orientamento deve essere l'uomo, "che si caratterizza per la sua capacità di scegliere in libertà e responsabilità il fine delle sue azioni e i mezzi per raggiungerlo. La sua ansia di ricerca della verità, che appartiene alla sua stessa natura e alla sua particolare vocazione, trova un aiuto indispensabile nella Verità stessa, che è Dio, il quale viene incontro all'uomo, svelandogli il suo volto attraverso il creato e, più direttamente, attraverso la Rivelazione; così egli asseconda e sostiene gli sforzi della ragione umana, consentendole di riconoscere i tanti semi di verità presenti nella realtà, e, finalmente, di entrare in comunione con la verità stessa che Egli è. In linea di principio, quindi, non sussistono limiti etici alla conoscenza della verità, non vi è cioè alcuna "barriera" oltre la quale l'uomo non dovrebbe mai spingersi nel suo sforzo conoscitivo". Secondo Giovanni Paolo II, l'uomo è colui che cerca la verità (Fides et Ratio, 28). "Esistono invece precisi limiti etici al modo di agire dell'uomo che ricerca la verità, poiché tutto ciò che è tecnicamente possibile non è per ciò stesso moralmente ammissibile (Donum Vitae, 4). E' dunque la dimensione etica dell'uomo, che egli concretizza attraverso i giudizi della sua coscienza morale, a connotare la bontà esistenziale della sua vita (Pontifica Accademia per la Vita, Etica della ricerca biomedica. Per una visione cristiana, in La Civiltà Cattolica II(2003)382).

[Per continuare la lettura scarica l'articolo]

Clicca su Download e scarica il PDF

Oristano 20/08/2018 07:19

Calendario Pastorale

Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Ultima Omelia

Lettera Pastorale

Osare il Vangelo

Link Utili

 S.E. Monsignor Ignazio Sanna
Arcivescovo Metropolita di Oristano:

P.zza Giovanni Paolo II, 1 – 09170 ORISTANO (Italia)
E-mail: arcivescovosanna@gmail.com
(per interviste contattare il Direttore dell’Ufficio Comunicazioni Sociali)

Designed By Grafica & Web Design